Formazione
continua

Condividiamo ogni giorno contenuti di interesse per la nostra #learningcommunity di oltre 20.000 contatti.

Vorresti pubblicare un approfondimento o una video-intervista su un tema giuridico o economico?

Inviaci una tua proposta

Brexit: nuovi adempimenti per regolarizzare i lavoratori britannici in UE e i lavoratori europei in UK

Francesco Rotondi - Amministrazione, Fiscalità, Bilancio

Abstract L’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea ha comportato la fine della libera circolazione di […]

L’impatto della Brexit su dogane, IVA e accise

Fausto Capello, Beatrice Settanni - Amministrazione, Fiscalità, Bilancio

L’accordo sul recesso del Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord (“Regno Unito”) […]

Brexit: nuove limitazioni e adempimenti per le imprese italiane a partire dal 1 gennaio 2021

Fabrizio Vismara - Amministrazione, Fiscalità, Bilancio

A pochi giorni dalla Brexit definitiva, la Gran Bretagna e l’Unione Europea hanno raggiunto la […]

Abuso del diritto e beneficiario effettivo: due clausole ma un solo sindacato?

Andrea Ballancin - Amministrazione, Fiscalità, Bilancio

Il concetto del beneficiario effettivo è stato elaborato per contrastare l’interposizione societaria finalizzata a beneficiare, […]

Implementazione della DAC 6 in Italia

Massimo Antonini, Giovanni Carpenzano, Carlomaria Setti della Volta, Luca Bazzoni - Amministrazione, Fiscalità, Bilancio

Il D. Lgs. 30 luglio 2020, n. 100 (il “Decreto”) ha dato attuazione alla Direttiva […]

La disciplina delle Controlled Foreign Companies (CFC)

Stefano Grilli - Amministrazione, Fiscalità, Bilancio

La disciplina delle controlled foreign companies (“CFC”) di cui all’art. 167 del TUIR, così come […]

Il credito d’imposta per attività di ricerca e sviluppo

Adriano Travaglia - Amministrazione, Fiscalità, Bilancio

Il DL 145/2013 riconosce alle imprese un credito d’imposta per gli investimenti in attività di ricerca e sviluppo effettuati fino al periodo d’imposta in corso al 31.12.2020.Dal punto di vista soggettivo, possono beneficiare di tale bonus tutte le imprese, indipendentemente dalla forma giuridica, dal settore in cui operano, dal regime contabile adottato e dalle dimensioni.

La capitalizzazione dei servizi di “accelerazione” di impresa alle startup

Adriano Travaglia - Amministrazione, Fiscalità, Bilancio

In base a quanto previsto dal principio contabile OIC 24 gli oneri pluriennali sono costi che non esauriscono la loro utilità nell’esercizio in cui sono sostenuti. Gli oneri pluriennali generalmente hanno caratteristiche più difficilmente determinabili, con riferimento alla loro utilità pluriennale, rispetto ai beni immateriali veri e propri. Essi comprendono i costi di impianto e di ampliamento, i costi di sviluppo e altri costi simili che soddisfano la definizione generale di onere pluriennale.