Brexit: per la circolazione dei beni il Regno Unito richiede il marchio UKCA o UKNI

A partire dal 1° gennaio 2021, con la Brexit e la definitiva uscita del Regno Unito dall’UE sono cambiate anche le regole relative alla marcatura dei prodotti che ora, per circolare nel Regno Unito, devono essere conformi alla normativa britannica e, se richiesto, riportare la marcatura UKCA (United Kingdom Conformity Assessed), che sostituisce il marchio CE e che attesta la conformità e il corretto completamento delle procedure per la valutazione della conformità stessa in base alla normativa d’oltre Manica.

Il marchio CE non sarà più riconosciuto nel Regno Unito e, di converso, il marchio UKCA non sarà riconosciuto in UE.

Anche sotto questo aspetto vi sono delle sensibili differenze tra Inghilterra, Galles e Scozia, da un lato, e l’Irlanda del Nord, dall’altro, ove il marchio CE sarà ancora riconosciuto e, in alcuni casi, potrà essere richiesto il marchio UKNI da apporre unitamente al marchio CE.

Leggi tutto su ipsoa.it


 

Approfondiremo queste tematiche nel corso della nostra Masterclass “Brexit: cosa cambia per le imprese?

Condividi

Condividi

Logo dell'Associazione per l'Alta Formazione Giuridico Economica (AFGE)

Interessato alla
Masterclass?

Iscriviti

Potrebbe interessarti anche