Crisi d’impresa: nuovi sostegni anti COVID-19 per le aziende

Pubblicato in Gazzetta ufficiale il Decreto legge 24 agosto 2021 numero 118 sulla Crisi d’impresa, contenente una serie di novità per le imprese in situazioni di difficoltà economica a seguito dell’emergenza epidemiologica.

Scopo principale del Decreto legge, entrato in vigore il 25 agosto, è fornire nuovi strumenti alle realtà produttive per evitare che situazioni di difficoltà transitoria, come quelle createsi a seguito della pandemia, possano degenerare in una strada senza ritorno, rappresentata da crisi d’impresa e dissesto finanziario.

La preoccupazione del Legislatore è infatti quella di dare sostegno alle imprese una volta che saranno terminati i contributi a fondo perduto, previsti dalle numerose disposizioni straordinarie anti COVID.

Ecco inoltre spiegato il perché del rinvio al 16 maggio 2022 del nuovo Codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza (previsto dal Decreto legislativo numero 14/2019) e l’introduzione di nuovi strumenti per gli imprenditori in difficoltà i quali, attraverso una serie di agevolazioni sia burocratiche che fiscali, hanno lo scopo di risolvere le situazioni di difficoltà senza dover ricorrere alle procedure concorsuali.


Su questo tema si soffermeranno Luca Pagani e Alberto Perossi dello Studio Roedl & Partner il 29 settembre prossimo, nel corso della giornata formativa dedicata alla contabilizzazione dei bonus fiscali, contributi e crediti d’imposta da COVID-19.

Condividi

Condividi

Logo dell'Associazione per l'Alta Formazione Giuridico Economica (AFGE)

Interessato alla
Masterclass?

Iscriviti

Potrebbe interessarti anche