Introduzione alle Business Combinations e al Goodwill

Le Business Combinations, ossia tutte quelle transazioni o altri eventi in cui l’acquirente ottiene il controllo di uno o più business, sono disciplinate dal principio contabile internazionale IFRS 3.
Tale principio nel corso degli anni è stato oggetto di modifiche e di aggiornamenti al fine di fornire agli investitori informazioni sempre più utili sulle acquisizioni delle società.

Una migliore informazione aiuta tutte le categorie di stakeholders a misurare le performance delle società e a valutare in modo più efficace le decisioni del management rispetto a tali transazioni.
In estrema sintesi l’IFRS 3 si fonda sul presupposto che nella valutazione di un’operazione di Business Combination l’acquirente dovrà esprimere tutte le attività e le passività acquisite al loro fair value, e quindi al loro valore corrente di mercato, alla data di acquisizione.

Il Goodwill(Avviamento), o eventualmente il Bargain Purchase (buon affare) è la differenza aritmetica tra il prezzo di acquisto ed il fair value delle attività e passività acquisite.
Dopo la sua iscrizione alla data di acquisizione annualmente il Goodwill, a differenza di quanto stabilito dai principi contabili nazionali, non viene ammortizzato, ma deve essere soggetto alla procedura di Impairment, per stabilirne o meno se vi sia verificata una perdita di valore.
Il cosiddetto “buon affare” va rilevato come componente positiva di reddito alla data dell’acquisizione.

Nell’ambito della Masterclass verranno approfonditi tutti gli aspetti contabili legati alle operazioni di acquisizione con un focus sul nuovo progetto IASB che sta valutando come modificare il processo di Impairment del Goodwill o eventualmente ripristinare la procedura di ammortamento di questa voce.
Inoltre, verrà trattato il Discussion Paper sul progetto di ricerca relativo alle Business Combinations under Common Control, la cui consultazione è finalizzata alla possibile emissione di un nuovo principio contabile internazionale che disciplini anche la contabilizzazione di tali operazioni che al momento non trovano una specifica disciplina nel corpus dei Principi contabili internazionali IAS IFRS.

Secondo alcuni dati estratti nel febbraio 2020, l’avviamento ammontava a 8 trilioni di dollari per le società quotate in tutto il mondo, pari a circa il 18% del loro patrimonio netto totale e al 3% del loro
delle loro attività totali.

La Masterclass affronterà questi temi ed analizzerà la rappresentazione ed il trattamento contabile degli effetti di una operazione di acquisizione e sarà arricchita da una redazione pratica di una relazione di Purchase Price Allocation (PPA) e da un case study sul concentration test che consente l’utilizzo di un approccio semplificato per il trattamento e per l’informativa di acquisizioni di attività e beni che non costituiscono un’attività aziendale.

Condividi

Condividi

Foto del docente Sica Amaduzzi Antonio Maria

Interessato alla
Masterclass?

Iscriviti

Potrebbe interessarti anche